fbpx

Gestione SRL: caratteristiche, apertura e amministrazione nel 2024

Come costituire la tua società a responsabilità limitata in 5 passi? Ecco tutto quanto bisogna sapere sulla SRL, dal nome alla registrazione.
società a responsabilità limitata

Contenuti

La società a responsabilità limitata (SRL) è una forma giuridica molto utilizzata per la creazione di un’impresa. Offre molti vantaggi, i più evidenti dei quali sono la limitazione della responsabilità personale dei soci e la flessibilità nella gestione e nell’amministrazione. Ma la SRL rappresenta anche un insieme di opportunità di ridurre il proprio carico fiscale che ogni impresa vorrebbe cogliere.

Questa breve guida ti fornirà una panoramica completa del processo di costituzione di una SRL, dalla scelta del nome alla registrazione ufficiale, e ti darà informazioni utili per capire se questa forma giuridica è adatta alla tua attività.

Grazie a questa guida, sarai in grado di aprire una SRL in modo rapido e semplice (con il giusto supporto professionale), evitando gli errori comuni e garantendo il corretto funzionamento della tua società nelle sue prime, importanti fasi.

Se vuoi scoprire quali come aprire la tua Srl con il supporto di un consulente esperto che saprà anche indicarti strategie (legali) di ottimizzazione fiscale, contatta Consulens attraverso il modulo in questa pagina.

Caratteristiche di una Società a Responsabilità Limitata

La Società a Responsabilità Limitata (SRL) è un tipo di società di capitali, comunemente utilizzato in Italia, dove la responsabilità dei soci è limitata alla quantità di capitale versato. La Srl è costituita da almeno un socio e ha un capitale minimo richiesto di 10.000 euro. Per approfondire questo argomento, ti invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato al capitale sociale di una Srl.

La Srl può essere utilizzata per molte attività commerciali e ha alcuni vantaggi, come la responsabilità limitata, la flessibilità nella gestione e la possibilità di accedere a finanziamenti. Questi ultimi possono ridurre notevolmente la tassazione di una Srl.

Questa maggiore stabilità societaria è ovviamente accompagnata da alcune caratteristiche che possono apparire come svantaggi, come i maggiori oneri di gestione, documentari e contabili. Secondo la nostra esperienza, tuttavia, tali oneri determinano alla lunga una migliore tenuta e prevedibilità della performance economica.

I costi di apertura di una SRL ammontano a circa 3.000 euro.

Tipi di SRL

La SRL (Società a Responsabilità Limitata) è un tipo di società commerciale che ha come caratteristica la limitazione della responsabilità degli azionisti al proprio capitale sociale.

La SRL semplificata è una forma più semplice di SRL che permette di avviare un’impresa con un processo più veloce e con costi inferiori rispetto alla SRL tradizionale. Per un approfondimento, ti invitiamo a leggere il nostro articolo sulle differenze fra SRL e SRLs.

La SRL unipersonale è una forma impresa che si differenzia dalla ditta individuale (un tipo di società di persone) per la protezione del patrimonio personale dell’unico socio tipica delle società di capitali.

La start-up innovativa è una forma di SRL istituita per incentivare lo sviluppo delle imprese innovative. Queste società hanno maggiori agevolazioni fiscali e normative rispetto alle altre forme di SRL, ma devono soddisfare determinati requisiti, come ad esempio la presenza di un progetto innovativo.

Denominazione: requisiti per il nome della SRL

Il nome della SRL deve essere originale e non può essere confuso con quello di altre società già esistenti. Il nome deve anche contenere la denominazione “Società a Responsabilità Limitata” o le sue abbreviazioni “S.r.l.” o “SRL”.

Come verificare la disponibilità del nome

È possibile verificare la disponibilità del nome scelto attraverso il registro delle imprese presso la Camera di Commercio. In alternativa, è possibile utilizzare servizi online che effettuano questa verifica in modo automatico.

L’atto costitutivo di una SRL

L’atto costitutivo è il documento che dà vita a una SRL, e deve contenere informazioni come il nome e l’indirizzo della società, i nomi e gli indirizzi dei soci, l’oggetto sociale e l’ammontare del capitale sociale.

All’atto costitutivo va allegato lo statuto della società, che esplicita il regolamento dell’azienda. Nello statuto vengono ripetute alcune informazioni già contenute nell’atto, e per questo i due documenti vengono spesso confusi.

Come redigere l’atto costitutivo

L’atto costitutivo può essere redatto per atto pubblico da un notaio. In alternativa, è possibile utilizzare modelli precompilati disponibili online.

Esso deve contenere:

  1. la denominazione, data e luogo di nascita o di costituzione, domicilio o sede, cittadinanza di ciascun socio
  2. la denominazione della società, il comune della sede e eventuali sedi secondarie
  3. l’attività che costituisce l’oggetto sociale 
  4. il capitale sociale, non inferiore a 10.000 euro
  5. i conferimenti e la quota di partecipazione di ciascun socio
  6. le norme di funzionamento della società
  7. le persone a cui viene affidata l’amministrazione
  8. i costi per le spese di costituzione a carico della società

Una volta redatto, bisogna procedere all’iscrizione al Registro Imprese.

SRL: iscrizione al Registro Imprese

L’atto costitutivo, insieme ad altri documenti, deve essere a questo punto depositato presso il Registro Imprese. Grazie all’utilizzo della piattaforma Starweb Comunicazione Unica d’Impresa (ComUnica) ad opera di un professionista abilitato, contestualmente viene effettuata l’iscrizione alla camera di commercio.

Questa operazione deve essere fatta, per le società di capitali come la SRL, entro 20 giorni dall’inizio dell’attività.

Per la registrazione ufficiale sono necessari documenti come l’atto costitutivo, la visura camerale dei societari, la dichiarazione di conformità delle formalità costitutive e l’attestazione di versamento del capitale sociale.

Amministrazione della SRL

L’amministrazione della società, disciplinata dagli articoli 2475 e seguenti cc, è in genere affidata a uno dei soci. Può tuttavia essere affidata anche a un professionista terzo. Inoltre può essere costituito un consiglio di amministrazione.

Benché non espressamente indicato dalla normativa, è possibile affidare la gestione disgiuntamente a due o più amministratori (come nella società in nome collettivo). Per conoscere a fondo le differenze fra Snc e Srl, puoi leggere l’articolo al link precedente.

Infine, viene riconosciuta la possibilità di nominare gli amministratori a tempo determinato o indeterminato, a seconda delle esigenze della società.

In conclusione, creare una società a responsabilità limitata è un processo semplice e relativamente veloce. La scelta del nome, la redazione dell’atto costitutivo e la registrazione ufficiale sono i passi principali per la costituzione di una SRL. Tuttavia, è sempre consigliabile rivolgersi a professionisti del settore per evitare errori e garantire la corretta costituzione della società.

Cosa aspetti?

Richiedi una consulenza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *