fbpx

Scadenze fiscali Maggio 2023: gli appuntamenti da non perdere

Le scadenze fiscali di maggio 2023 sono molto numerose. Ecco la lista completa degli adempimenti e obblighi per imprese e partite IVA.
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • Dom
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Quali sono le scadenze fiscali di maggio 2023? Eccoci a un nuovo appuntamento mensile con le scadenze fiscali. 

Sei un imprenditore o un titolare di partita IVA e vuoi essere sempre aggiornato sulle scadenze fiscali del mese? Allora questo articolo fa per te. Ti spiegherò quali sono le principali scadenze fiscali del mese di maggio 2023 e come adempiere ai tuoi obblighi tributari in modo semplice e sicuro.

Come ogni mese, ti forniamo una guida pratica e aggiornata per non perdere nessun adempimento e rispettare i termini previsti dalla legge. Archiviate le scadenze fiscali di aprile, si nota subito che questo mese di maggio è particolarmente ricco di scadenze importanti per imprenditrici, imprenditori e titolari di partita IVA.

Scadenze Fiscali Maggio 2023

Vediamo insieme quali sono le scadenze del mese di maggio 2023 che bisogna assolutamente ricordare. Fra le più importanti ci sono senz’altro la liquidazione e il versamento dell’IVA, le ritenute operate dai sostituti d’imposta e vari contributi previdenziali e assistenziali.

Senza ulteriori indugi, ecco nel dettaglio le scadenze fiscali del mese di maggio 2023.

1 Maggio 2023

Il primo maggio si comincia con la compilazione del libro unico e, per le strutture sanitarie private, con la comunicazione annuale dei compensi riscossi.

  • LIBRO UNICO – Compilazione e/o stampa mese precedente
  • STRUTTURE SANITARIE PRIVATE – Comunicazione annuale dei compensi riscossi

LIBRO UNICO – Compilazione e/o stampa mese precedente

Se sei un contribuente tenuto alla tenuta del libro unico dei redditi, devi compilare e/o stampare il libro unico relativo al mese di aprile 2023 entro il primo giorno del mese successivo. Il libro unico è un documento contabile che riassume tutti i dati relativi ai redditi d’impresa o di lavoro autonomo.

STRUTTURE SANITARIE PRIVATE – Comunicazione annuale dei compensi riscossi

Se sei una struttura sanitaria privata accreditata o convenzionata con il Servizio sanitario nazionale o con le casse mutue, devi comunicare all’Agenzia delle entrate i compensi riscossi nell’anno precedente dai soggetti che hanno usufruito delle tue prestazioni sanitarie. La comunicazione deve essere effettuata tramite il servizio telematico Entratel o Fisconline entro il primo giorno del mese successivo a quello in cui si è concluso l’anno di riferimento.

2 Maggio 2023

  • ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Presentazione dichiarazione mensile modello INTRA 12
  • ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Versamento Iva intracomunitaria
  • ONLUS – Richiesta correzione domande 5 per mille

ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Presentazione dichiarazione mensile modello INTRA 12

Se sei un ente non commerciale o un agricoltore esonerato dall’obbligo di presentare la dichiarazione IVA annuale, devi presentare la dichiarazione mensile modello INTRA 12 relativa alle operazioni intracomunitarie effettuate nel mese precedente. La dichiarazione deve essere inviata all’Agenzia delle dogane e dei monopoli entro il secondo giorno del mese successivo a quello in cui sono state effettuate le operazioni.

ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Versamento Iva intracomunitaria

Se sei un ente non commerciale o un agricoltore esonerato dall’obbligo di presentare la dichiarazione IVA annuale, devi versare l’IVA relativa alle operazioni intracomunitarie effettuate nel mese precedente. Il versamento deve essere effettuato entro il secondo giorno del mese successivo a quello in cui sono state effettuate le operazioni tramite il modello F24.

ONLUS – Richiesta correzione domande 5 per mille

Se sei una organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) che ha presentato la domanda per accedere al riparto del 5 per mille dell’IRPEF relativo all’anno d’imposta 2022, puoi richiedere la correzione della domanda entro il secondo giorno del mese successivo a quello in cui è stata pubblicata la lista provvisoria delle ONLUS ammesse al beneficio. La richiesta di correzione deve essere inviata all’Agenzia delle entrate tramite il servizio telematico Entratel o Fisconline.

16 Maggio 2023

Il 16 maggio 2023 è un giorno densissimo di appuntamenti fiscali, molti dei quali concernono l’IVA e importanti scadenze dei contributi INPS.

  • UNIEMENS – Invio dati mese precedente
  • CONDOMINI SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute
  • INPS LAVORATORI DIPENDENTI – Versamento contributi dipendenti relativi al mese di Febbraio 2023
  • INPS CONTRIBUTI ARTIGIANI E COMMERCIANTI – versamento rata
  • INPS Pescatori autonomi versamento
  • INPS versamento contributi minimi artigiani e commercianti
  • IVA – Liquidazione e versamento IVA 1° trimestre
  • IVA – Liquidazione e versamento IVA mensile
  • IVA – Liquidazione e versamento IVA mensile soggetti che facilitano vendite a distanza
  • IVA – Versamento rata saldo IVA 2022
  • LOCAZIONI BREVI – Versamento ritenute operate sui canoni o corrispettivi incassati o pagati
  • SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento imposta sostitutiva incrementi produttività
  • SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute
  • SPLIT PAYMENT – Versamento Iva derivante da scissione dei pagamenti

UNIEMENS – Invio dati mese precedente

Se hai dei lavoratori dipendenti o assimilati, devi inviare all’INPS i dati retributivi e contributivi relativi al mese di aprile 2023 tramite il modello UNIEMENS. Questa comunicazione è obbligatoria e serve per il calcolo delle prestazioni previdenziali e assistenziali dei lavoratori.

CONDOMINI SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute

Se sei un amministratore di condominio e hai effettuato dei pagamenti a soggetti percettori di redditi di lavoro autonomo o occasionale nel mese di aprile 2023, devi versare le ritenute operate al 20% tramite il modello F24. Questo versamento è dovuto anche se non hai effettuato pagamenti ma hai emesso delle fatture con ritenuta.

INPS LAVORATORI DIPENDENTI – Versamento contributi dipendenti relativi al mese di Febbraio 2023

Se hai dei lavoratori dipendenti o assimilati, devi versare all’INPS i contributi previdenziali e assistenziali relativi al mese di febbraio 2023 tramite il modello F24. Questo versamento è dovuto anche se non hai pagato le retribuzioni ai lavoratori.

INPS CONTRIBUTI ARTIGIANI E COMMERCIANTI – versamento rata

Se sei un artigiano o un commerciante iscritto alla gestione separata INPS, devi versare la rata trimestrale dei contributi previdenziali calcolati sulla base del reddito dichiarato nell’anno precedente. Il versamento va effettuato tramite il modello F24 con il codice tributo 2002.

INPS Pescatori autonomi versamento

Se sei un pescatore autonomo iscritto alla gestione separata INPS, devi versare la rata trimestrale dei contributi previdenziali calcolati sulla base del reddito dichiarato nell’anno precedente. Il versamento va effettuato tramite il modello F24 con il codice tributo 2004.

INPS versamento contributi minimi artigiani e commercianti

Se sei un artigiano o un commerciante iscritto alla gestione separata INPS e hai un reddito inferiore alla soglia minima prevista dalla legge, devi versare i contributi minimi stabiliti dall’INPS per garantirti la copertura previdenziale. Il versamento va effettuato tramite il modello F24 con il codice tributo 2001.

IVA – Liquidazione e versamento IVA 1° trimestre

Se sei un soggetto passivo IVA trimestrale, devi effettuare la liquidazione dell’IVA relativa al primo trimestre dell’anno 2023 e versare l’imposta dovuta tramite il modello F24. Se hai diritto a un credito IVA superiore a 10 euro, puoi scegliere se portarlo in compensazione o chiederne il rimborso.

IVA – Liquidazione e versamento IVA mensile

Se sei un soggetto passivo IVA che effettua operazioni imponibili in Italia, devi liquidare e versare l’IVA relativa al mese di aprile 2023 entro il 16 maggio 2023. Per fare questo, devi compilare il modello F24 con il codice tributo 6001 e indicare l’importo dell’IVA dovuta o a credito. Se hai un credito IVA superiore a 10.000 euro, puoi chiedere il rimborso tramite il modello TR.

IVA – Liquidazione e versamento IVA mensile soggetti che facilitano vendite a distanza

Se sei un soggetto che facilita vendite a distanza di beni importati da paesi extra-UE o di beni intra-UE a consumatori finali italiani, devi liquidare e versare l’IVA relativa al mese di aprile 2023 entro il 16 maggio 2023. Per fare questo, devi compilare il modello F24 con il codice tributo 6002 e indicare l’importo dell’IVA dovuta o a credito. Se hai un credito IVA superiore a 10.000 euro, puoi chiedere il rimborso tramite il modello TR.

IVA – Versamento rata saldo IVA 2022

Se hai optato per il pagamento rateale del saldo IVA 2022, devi versare la seconda rata entro il 16 maggio 2023. Per fare questo, devi compilare il modello F24 con il codice tributo 6034 e indicare l’importo della rata dovuta.

LOCAZIONI BREVI – Versamento ritenute operate sui canoni o corrispettivi incassati o pagati

Se sei un intermediario che gestisce locazioni brevi di immobili (ad esempio, piattaforme online come Airbnb), devi versare le ritenute operate sui canoni o corrispettivi incassati o pagati nel mese di aprile 2023 entro il 16 maggio 2023. Per fare questo, devi compilare il modello F24 con il codice tributo 1040 e indicare l’importo delle ritenute dovute.

SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento imposta sostitutiva incrementi produttività

Se sei un sostituto d’imposta (ad esempio, un datore di lavoro) che ha erogato nel mese di aprile 2023 premi di risultato o altri incentivi legati agli incrementi di produttività ai tuoi dipendenti, devi versare l’imposta sostitutiva del 10% entro il 16 maggio 2023. Per fare questo, devi compilare il modello F24 con il codice tributo 1841 e indicare l’importo dell’imposta dovuta.

SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute

Se sei un sostituto d’imposta, ovvero se effettui pagamenti soggetti a ritenuta alla fonte (ad esempio stipendi, compensi per prestazioni occasionali, interessi, dividendi, ecc.), devi versare all’Erario le ritenute operate nel mese precedente. Puoi effettuare il versamento tramite il modello F24 o tramite il servizio online dell’Agenzia delle Entrate.

SPLIT PAYMENT – Versamento Iva derivante da scissione dei pagamenti

Se hai emesso fatture con scissione dei pagamenti (split payment) nel mese precedente, devi versare l’Iva relativa entro il 16 maggio. Lo split payment è un meccanismo che prevede che l’Iva sia versata direttamente dal cliente pubblico al Fisco, anziché al fornitore. Puoi effettuare il versamento tramite il modello F24 o tramite il servizio online dell’Agenzia delle Entrate.

22 Maggio 2023

  • AGENZIE LAVORO IN SOMMINISTRAZIONE – Comunicazione mensile
  • ENASARCO – Versamento contributi aziende preponenti
  • FASC – Versamento contributi mensili
  • IMPRESE ELETTRICHE – Comunicazione dati canone TV

AGENZIE LAVORO IN SOMMINISTRAZIONE – Comunicazione mensile

Se sei un’agenzia di lavoro in somministrazione, devi comunicare all’Ispettorato Nazionale del Lavoro i dati relativi ai contratti di somministrazione stipulati nel mese precedente. Puoi effettuare la comunicazione tramite il portale SIL (Sistema Informativo Lavoro).

ENASARCO – Versamento contributi aziende preponenti

Se sei un’azienda preponente, ovvero se hai affidato a un agente o a un rappresentante di commercio la promozione e la conclusione di contratti in tuo nome e per tuo conto, devi versare i contributi previdenziali dovuti all’ENASARCO entro il 22 maggio. Puoi effettuare il versamento tramite il modello F24 o tramite il servizio online dell’ENASARCO.

FASC – Versamento contributi mensili

Se sei un’azienda che opera nel settore del commercio e dei servizi, devi versare i contributi mensili dovuti al FASC (Fondo Assistenza Sanitaria Commercio) entro il 22 maggio. Il FASC è un fondo integrativo che offre ai lavoratori dipendenti del settore una serie di prestazioni sanitarie. Puoi effettuare il versamento tramite il modello F24 o tramite il servizio online del FASC.

IMPRESE ELETTRICHE – Comunicazione dati canone TV

Se sei un’impresa elettrica che fornisce energia elettrica a utenze domestiche, devi comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati relativi agli abbonamenti al canone TV in vigore al 31 dicembre dell’anno precedente. Puoi effettuare la comunicazione tramite il portale Entratel o tramite il servizio online dell’Agenzia delle Entrate.

31 Maggio 2023

  • CASSA INTEGRAZIONE – Richieste per eventi non evitabili mese precedente
  • ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Presentazione dichiarazione mensile modello INTRA 12
  • ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Versamento Iva intracomunitaria
  • ESTROMISSIONE AGEVOLATA BENI IMPRESA INDIVIDUALE – Esercizio dell’opzione
  • IMPRESE ASSICURAZIONE – Denuncia annuale
  • UNIEMENS – Invio dati mese precedente
  • LIBRO UNICO – Compilazione e/o stampa mese precedente

CASSA INTEGRAZIONE – Richieste per eventi non evitabili mese precedente

Se sei un datore di lavoro che ha richiesto la cassa integrazione per eventi non evitabili (ad esempio calamità naturali, crisi aziendali, ecc.) nel mese precedente, devi inviare all’INPS le domande di autorizzazione entro il 31 maggio. Puoi inviare le domande tramite il portale INPS o tramite il servizio online dell’INPS.

ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI

Gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati devono presentare entro il 31 maggio la dichiarazione mensile modello INTRA 12, relativa alle operazioni intracomunitarie effettuate nel mese di aprile. Inoltre, devono versare l’IVA relativa allo stesso mese, utilizzando il modello F24.

SOCIETÀ DI CAPITALI

Le società di capitali devono presentare entro il 31 maggio la dichiarazione annuale modello UNICO 2022, relativa all’anno d’imposta 2021. Inoltre, devono versare il saldo dell’IRAP, dell’IRES e dell’IRPEF per l’anno 2021 e il primo acconto dell’IRAP, dell’IRES e dell’IRPEF per l’anno 2022, utilizzando il modello F24. Per i soci persone fisiche, il versamento dell’IRPEF deve essere effettuato con le modalità previste per i contribuenti minimi.

SOCIETÀ DI PERSONE

Le società di persone devono presentare entro il 31 maggio la dichiarazione annuale modello REDDITI PF 2022, relativa all’anno d’imposta 2021. Inoltre, devono versare il saldo dell’IRPEF per l’anno 2021 e il primo acconto dell’IRPEF per l’anno 2022, utilizzando il modello F24. Per i soci persone giuridiche, devono versare anche il saldo dell’IRAP e dell’IRES per l’anno 2021 e il primo acconto dell’IRAP e dell’IRES per l’anno 2022.

Come puoi vedere, le scadenze fiscali del mese di maggio sono numerose e complesse. Per evitare errori e sanzioni, ti consiglio di affidarvi a un professionista qualificato che possa assisterti nella compilazione e nel versamento delle dichiarazioni.

Se hai bisogno di una consulenza personalizzata, non esitare a contattare Consulens, società specializzata nel risparmio fiscale. E non mancare di tornare su queste pagine per le scadenze fiscali di giugno.

Cosa aspetti?

Richiedi una consulenza

Paolo Lombardi
Un servizio super efficiente

Ormai è un anno che Consulens segue la contabilità della mia partita IVA e devo dire che sono molto soddisfatto. Claudio è un commercialista esperto e affidabile. Sono nel regime forfettario e adesso stiamo valutando di passare all’ordinario perché per fortuna le cose vanno bene.

Antonio Cozzolino
Ho aperto Partita IVA

Se è la prima volta che apri la partita IVA, è impossibile trovare di meglio. Consulenti specializzati e disponibili, pronti a risolvere ogni tuo dubbio e veloci nell’assisterti. Consiglio Consulens a tutti quelli che stanno pensando di fare questo passo.

Cliente
Molto Soddisfatto

Ho aperto Partita IVA 5 mesi fa e fino a questo momento mi sono trovato molto bene. Il commercialista è molto disponibile e mi segue a 360°. Quando ho bisogno del suo aiuto è sempre pronto a rispondermi. Consigliatissimo.

Carlo Modica
Professionalità e competenza

Buongiorno, quello che ho potuto apprezzare è l’estrema professionalità e correttezza da parte del professionista in tutte le fasi di dialogo dimostrando con le sue competenze la capacità di poter risolvere i problemi nel minor tempo possibile

Tatiana Menezes
Bravissimo nel guidarti

Bravissimo nel guidarti nella presa di decisioni giusta per il tuo business. Gentili e professionali!

Vittoria Giani
Conosciuti su Facebook

Conosciuti su Facebook.
Oltre l’offerta vantaggiosa della promozione, accertata rapidita’ nella comunicazione, disponibilita’ dello staff e soprattutto competenza.Grazie!

Articoli correlati

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *