fbpx

Scadenze fiscali Gennaio 2024: tutti gli appuntamenti

Sono molti gli appuntamenti con il Fisco da non perdere nel corso del primo mese dell’anno. Ecco tutte le scadenze fiscali di gennaio 2024.
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
5
6
7
8
9
11
12
13
14
17
18
19
20
21
23
24
26
27
28
29
30

Quali sono le scadenze fiscali di gennaio 2024?

Fra versamenti, Intrastat e dichiarazione IVA sono molti gli appuntamenti con il Fisco nel corso del primo mese dell’anno. Concluse le scadenze di dicembre, ogni imprenditore/imprenditrice e professionista vuole cominciare bene l’anno rispettando tutti i termini fissati dall’Agenzia delle Entrate per i vari adempimenti e versamenti. Questo articolo è un promemoria per tutte le scadenze fiscali relative a gennaio 2024.

Vediamo quindi quali scadenze fiscali bisogna assolutamente ricordare nel corso del primo mese del 2024.

Scadenze fiscali gennaio 2024: cosa e quando pagare

Senza indugi, vediamo subito quali sono gli adempimenti cui le imprese (e i loro commercialisti) devono prestare attenzione.

1 gennaio 2024

Si inizia già dal primo dell’anno con tre diversi adempimenti. Fra di essi segnaliamo la scadenza per richieste di cassa integrazione per eventi non evitabili del mese di dicembre.

  • CASSA INTEGRAZIONE – Richieste per eventi non evitabili mese precedente
  • UNIEMENS – Invio dati mese precedente
  • LIBRO UNICO – Compilazione e/o stampa mese precedente

2 gennaio 2024

Il secondo giorno dell’anno gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati devono occuparsi del versamento dell’IVA intracomunitaria e della presentazione della dichiarazione mensile del modello INTRA 12.

  • Enti non commerciali e agricoltori esonerati: presentazione dichiarazione mensile modello INTRA 12
  • Enti non commerciali e agricoltori esonerati: versamento IVA intracomunitaria

10 gennaio 2024

Il 10 gennaio l’unica scadenza è quella del versamento dei contributi per il lavoro domestico.

15 gennaio 2024

  • IVA – Associazioni senza scopo di lucro in regime agevolato Registrazione corrispettivi
  • IVA – Fatturazione differita mese precedente

16 gennaio 2024

Una giornata piena di appuntamenti è quella del 16 gennaio 2024, soprattutto per quanto riguarda l’IVA, l’INPS e i sostituti d’imposta.

  • CONDOMINI SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute
  • IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI – Versamento mensile
  • INPS CONTRIBUTI LAVORO DIPENDENTE – Versamento contributi dipendenti relativi al mese di Novembre 2023
  • INPS PESCATORI AUTONOMI – versamento
  • IVA – Liquidazione e versamento Iva mensile
  • IVA – Liquidazione e versamento IVA mensile soggetti che facilitano vendite a distanza
  • OICR – Versamento ritenute su proventi
  • SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento imposta sostitutiva incrementi produttività
  • SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute
  • SPLIT PAYMENT – Versamento Iva derivante da scissione dei pagamenti
  • UTILI DISTRIBUITI – Versamento ritenute

22 gennaio 2024

Il 22 gennaio 2024 ricorre, per le imprese elettriche, la comunicazione dei dati del canone TV.

Sempre nel corso della giornata scade il versamento dei contributi mensili FASC e la comunicazione mensile relativa al lavoro in somministrazione

  • FASC – Versamento contributi mensili
  • IMPRESE ELETTRICHE – Comunicazione dati canone TV

25 gennaio 2024

Il 25 gennaio 2024 è il termine della presentazione degli elenchi INTRA mensili e trimestrali. I contribuenti presentano un elenco riepilogativo ogni trimestre se l’importo è stato inferiore a 50.000 euro. Devono passare alla presentazione mensile se nel corso di un trimestre superano la soglia dei 50.000.

31 gennaio 2024

L’ultimo giorno di gennaio 2024 è un’altra data di importanti appuntamenti con il Fisco. Tornano la presentazione della dichiarazione mensile del modello INTRA 12 e il versamento dell’IVA intracomunitaria per gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati.

Entro il 31 gennaio 2024 bisogna poi trasmettere al Sistema TS i dati delle spese sanitarie. Tali dati riguardano ricevute di pagamento, scontrini fiscali ed eventuali rimborsi.

Altro adempimento in scadenza è la comunicazione UNIEMENS relativa al mese precedente, ovvero la denuncia obbligatoria che il datore di lavoro, il quale svolge la funzione di sostituto d’imposta, invia mensilmente all’INPS. Questa serve a informare l’ente previdenziale delle retribuzioni e delle informazioni che quest’ultimo utilizza per calcolare i contributi da versare.

  • CANONE RAI – Dichiarazione di non detenzione
  • CANONE RAI – Versamento rata
  • CASSA INTEGRAZIONE – Richieste per eventi non evitabili mese precedente
  • DICHIARAZIONE PRECOMPILATA 2024 – Trasmissione dati spese sanitarie al Sistema TS
  • ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Presentazione dichiarazione mensile modello INTRA 12
  • ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Versamento IVA intracomunitaria
  • UNIEMENS – Invio dati mese precedente

Per le scadenze fiscali di gennaio è tutto. Non mancare di tornare anche il mese prossimo per tutti gli appuntamenti con il Fisco di febbraio.

Cosa aspetti?

Richiedi una consulenza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *