fbpx

Promozione Forfettario

Tenuta della contabilità + piattaforma di fatturazione

360€

97€

+ IVA / anno

Giorni
Ore
Secondi

È possibile non pagare l’acconto IRPEF 2024?

Come non pagare l’acconto IRPEF? Quali sono le alternative? Scopri tutto quello che devi sapere su acconto e saldo in questo articolo.
acconto irpef

Contenuti

Acconto IRPEF: si può non pagare? La risposta breve è no, non è possibile evitare completamente il pagamento dell’acconto IRPEF 2024. Tuttavia, ci sono diverse modalità e tempistiche per il pagamento che possono rendere la gestione di questo obbligo fiscale meno gravosa.

Vediamo nel dettaglio cosa è previsto per il versamento dell’IRPEF nel 2024 e quali opzioni ci sono per il contribuente.

Quando versare l’IRPEF (730 senza sostituto e Modello Redditi)

Quando si presenta la Dichiarazione dei Redditi 2024 (anno d’imposta 2023) tramite il Modello 730 senza sostituto d’imposta o tramite il Modello Redditi Persone Fisiche, il debito IRPEF deve essere pagato utilizzando il Modello F24. Le scadenze principali sono:

  • 30 giugno 2024: per il saldo 2023 e il primo acconto 2024 (slitta al 1° luglio 2024 essendo il 30 giugno una domenica).
  • 30 novembre 2024: per il secondo o unico acconto 2024.

Se dalla dichiarazione emerge un credito, questo può essere richiesto a compensazione o a rimborso. In caso di rimborso, l’Agenzia può accreditare l’importo tramite assegno vidimato o sul conto bancario (se è stato comunicato l’IBAN).

Posticipare il pagamento dell’IRPEF di 30 giorni

Non è possibile evitare del tutto il pagamento, ma si può posticipare. Con una maggiorazione dello 0,40%, la scadenza dell’IRPEF può slittare fino al 31 luglio. Ad esempio, se il debito IRPEF è di 540 euro:

  • Pagamento entro il 1° luglio 2024: 540 euro.
  • Pagamento entro il 31 luglio 2024: 542,16 euro (540 euro + 0,40%).

Rateizzazione del pagamento

Puoi dividere il pagamento del saldo e del primo acconto in rate mensili fino a dicembre, ma solo se inizi entro il 31 luglio. Se inizi dopo, dovrai pagare un piccolo extra (lo 0,40% in più) e gli interessi sulle rate.

Omesso versamento e ravvedimento operoso

In caso di mancato pagamento entro il 31 luglio 2024, si configura l’omesso versamento. In questo caso, è possibile regolarizzare la situazione tramite il ravvedimento operoso, che prevede il pagamento del debito con una sanzione ridotta e interessi.

Conclusione

Non è possibile evitare completamente il pagamento dell’acconto IRPEF 2024, ma le opzioni di posticipo e rateizzazione possono aiutare a gestire meglio questo obbligo. È importante rispettare le scadenze per evitare sanzioni e interessi aggiuntivi.

Cosa aspetti?

Richiedi una consulenza

Paolo Lombardi
Un servizio super efficiente

Ormai è un anno che Consulens segue la contabilità della mia partita IVA e devo dire che sono molto soddisfatto. Claudio è un commercialista esperto e affidabile. Sono nel regime forfettario e adesso stiamo valutando di passare all’ordinario perché per fortuna le cose vanno bene.

Antonio Cozzolino
Ho aperto Partita IVA

Se è la prima volta che apri la partita IVA, è impossibile trovare di meglio. Consulenti specializzati e disponibili, pronti a risolvere ogni tuo dubbio e veloci nell’assisterti. Consiglio Consulens a tutti quelli che stanno pensando di fare questo passo.

Cliente
Molto Soddisfatto

Ho aperto Partita IVA 5 mesi fa e fino a questo momento mi sono trovato molto bene. Il commercialista è molto disponibile e mi segue a 360°. Quando ho bisogno del suo aiuto è sempre pronto a rispondermi. Consigliatissimo.

Carlo Modica
Professionalità e competenza

Buongiorno, quello che ho potuto apprezzare è l’estrema professionalità e correttezza da parte del professionista in tutte le fasi di dialogo dimostrando con le sue competenze la capacità di poter risolvere i problemi nel minor tempo possibile

Tatiana Menezes
Bravissimo nel guidarti

Bravissimo nel guidarti nella presa di decisioni giusta per il tuo business. Gentili e professionali!

Vittoria Giani
Conosciuti su Facebook

Conosciuti su Facebook.
Oltre l’offerta vantaggiosa della promozione, accertata rapidita’ nella comunicazione, disponibilita’ dello staff e soprattutto competenza.Grazie!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *