fbpx

Partita IVA Web Marketing: tutto quello che c’è da sapere

Se sei un freelance nel web marketing e vuoi aprire la partita IVA, leggi questo articolo per scoprire come fare.
partita iva web marketing

Contenuti

Apri la tua Partita Iva

Richiedi una consulenza gratis e senza impegno

Come si apre e come funziona la partita IVA web marketing?

Se sei un freelance nel settore del digitale e vuoi aprire la Partita Iva, questo articolo fa per te. Continua a leggere per scoprire come fare, quali sono le opzioni disponibili, i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna e come scegliere quella più adatta alle tue esigenze. 

Aprire la Partita Iva è un passo importante per chi vuole lavorare in modo autonomo e professionale nel settore del web marketing. Ti permette di emettere fatture, dedurre le spese, ampliare il tuo mercato e avere più flessibilità. Ma comporta anche delle responsabilità, dei costi e delle tasse da pagare. 

Per questo, prima di aprire la Partita Iva, è bene informarsi bene su modalità, requisiti e implicazioni di questa scelta. In questo articolo, ti darò tutte le informazioni che ti servono per orientarti e decidere in modo consapevole. 

Cos’è la Partita IVA web marketing e perché aprirla 

La partita IVA web marketing è il codice fiscale che identifica l’attività di chi offre da freelance servizi di marketing sul web e sui social network. Si tratta di una categoria molto ampia che comprende diverse figure professionali, come ad esempio: 

  • Copywriter 
  • Web designer 
  • Social media manager 
  • SEO specialist 
  • Web analyst 
  • Content marketer 
  • E-commerce manager 
  • e molti altri 

Codici ATECO Web Marketing

Puoi scegliere tra diversi codici ATECO a seconda della tua specializzazione, come ad esempio:

  • 74.10.21 – Attività dei disegnatori grafici di pagine web. Questo codice ATECO è utilizzabile anche dalla partita IVA web designer
  • 73.11.01 – Ideazione di campagne pubblicitarie. Utilizza questo codice se partecipi alla progettazione più che all’esecuzione. Viceversa scegli il codice ATECO che segue
  • 73.11.02 – Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari

I vantaggi della partita IVA per il web marketer freelance

Aprire la partita IVA è obbligatorio per i web marketer che superano i 5.000 euro annui di ricavi e che eseguono l’attività in maniera continuativa.

L’avvio ufficiale dell’attività economica non comporta però solo oneri e scadenze, ma anche alcuni vantaggi: 

  • avere maggiore autonomia e flessibilità lavorativa: puoi organizzare il tuo lavoro come preferisci, scegliere i tuoi orari, i tuoi clienti e i tuoi progetti 
  • possibilità di ampliare il tuo mercato e collaborare con clienti diversi: puoi offrire i tuoi servizi a chiunque abbia bisogno di una strategia di digital marketing, sia in Italia che all’estero 
  • deducibilità delle spese professionali: puoi detrarre dal tuo reddito le spese che sostieni per svolgere la tua attività, come ad esempio l’acquisto di attrezzature, software, corsi di formazione, viaggi, etc. Non puoi effettuare deduzioni se accedi al regime forfettario

Aprire partita IVA web marketing: come fare

Aprire la partita IVA è una procedura abbastanza semplice. La prima cosa da fare è capire quale regime fiscale sia più adatto a te. Questa è una scelta molto importante, perché essa determina il modo in cui calcoli il tuo reddito e le tasse da pagare. 

Le opzioni principali sono il regime forfettario e il regime ordinario.

Il regime forfettario è un regime agevolato che prevede: 

  • una tassazione fissa al 15% sul reddito imponibile (ridotta al 5% per i primi 5 anni di attività) 
  • l’esenzione dall’IVA
  • la semplificazione degli adempimenti contabili e fiscali
  • l’applicazione di una percentuale di forfait per determinare il reddito imponibile a partire dal fatturato annuo. Per i web marketer il coefficiente di redditività è del 78%

Web marketer in forfettario: quanto paga?

Il regime forfettario è di gran lunga il più conveniente per chi sta per aprire una partita IVA web marketing.

Per esempio, se hai un fatturato annuo di 50.000 euro e applichi una percentuale di forfait del 78%, il tuo reddito imponibile sarà pari a 39.000 euro (50.000 x 78%). Se sei nel primo quinquennio di attività, pagherai il 5% di tasse, ovvero 1.950 euro (39.000 x 5%). Se sei oltre il quinto anno, pagherai il 15% di tasse, ovvero 5.850 euro (39.000 x 15%). Oltre a questi costi devi tenere in conto anche i contributi INPS per regime forfettario.

Il regime ordinario è il regime standard che prevede: 

– Una tassazione progressiva sul reddito imponibile 

– L’applicazione dell’IVA sulle fatture emesse (da versare allo Stato dopo aver detratto l’IVA pagata sui beni e servizi acquistati) 

– Il pagamento dell’IRAP al 3,9% sul valore aggiunto prodotto 

– La tenuta della contabilità ordinaria e la presentazione di dichiarazioni periodiche e annuali  

Il regime ordinario non ha requisiti di accesso, ma comporta costi e adempimenti maggiori rispetto al regime forfettario. Il vantaggio dell’ordinario è che, se hai tante spese, puoi dedurle.

Per accedere al regime forfettario bisogna rispettare alcuni requisiti, i cui principali sono: 

  • non superare il limite di fatturato annuo di 85.000 euro
  • non avere redditi da lavoro dipendente superiore a 30.000 euro annui

Come scegliere la Partita Iva più adatta a te 

Per scegliere la partita IVA più adatta a te, devi valutare alcuni criteri, come: 

– il fatturato annuo previsto: se prevedi di avere un fatturato inferiore al limite di 85.000 euro dalla tua attività di web marketer, il regime forfettario potrebbe essere più conveniente, in quanto ti permette di pagare una tassazione fissa e ridotta 

– le spese professionali sostenute: se hai delle spese elevate per svolgere la tua attività, il regime ordinario potrebbe essere più vantaggioso, in quanto ti permette di dedurre le spese dal tuo reddito e di recuperare l’IVA pagata 

il tipo di clientela con cui lavori: se lavori principalmente con clienti privati o consumatori finali, il regime forfettario potrebbe essere più competitivo, in quanto ti permette di non applicare l’IVA sulle tue fatture e quindi di offrire un prezzo inferiore 

le agevolazioni fiscali a cui puoi accedere: se puoi beneficiare di alcune agevolazioni fiscali, come ad esempio il credito d’imposta per la formazione o per la digitalizzazione, il regime ordinario potrebbe essere più conveniente, in quanto ti permette di usufruire di queste opportunità 

Per fare una scelta oculata e sicura, ti consiglio di contattarci per parlare con un commercialista esperto che possa offrirti una consulenza personalizzata in base alla tua situazione. 

Conclusioni 

In questo articolo, ti ho spiegato come aprire la Partita Iva come freelance nel digital marketing, quali sono le opzioni disponibili, i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna e come scegliere quella più adatta a te. 

Spero di averti fornito delle informazioni utili e chiare per orientarti in questa scelta importante. 

Se hai ancora dei dubbi o delle domande, lascia un commento qui sotto o contatta Consulens attraverso il modulo in questa pagina. 

Cosa aspetti?

Richiedi una consulenza

Paolo Lombardi
Un servizio super efficiente

Ormai è un anno che Consulens segue la contabilità della mia partita IVA e devo dire che sono molto soddisfatto. Claudio è un commercialista esperto e affidabile. Sono nel regime forfettario e adesso stiamo valutando di passare all’ordinario perché per fortuna le cose vanno bene.

Antonio Cozzolino
Ho aperto Partita IVA

Se è la prima volta che apri la partita IVA, è impossibile trovare di meglio. Consulenti specializzati e disponibili, pronti a risolvere ogni tuo dubbio e veloci nell’assisterti. Consiglio Consulens a tutti quelli che stanno pensando di fare questo passo.

Cliente
Molto Soddisfatto

Ho aperto Partita IVA 5 mesi fa e fino a questo momento mi sono trovato molto bene. Il commercialista è molto disponibile e mi segue a 360°. Quando ho bisogno del suo aiuto è sempre pronto a rispondermi. Consigliatissimo.

Carlo Modica
Professionalità e competenza

Buongiorno, quello che ho potuto apprezzare è l’estrema professionalità e correttezza da parte del professionista in tutte le fasi di dialogo dimostrando con le sue competenze la capacità di poter risolvere i problemi nel minor tempo possibile

Tatiana Menezes
Bravissimo nel guidarti

Bravissimo nel guidarti nella presa di decisioni giusta per il tuo business. Gentili e professionali!

Vittoria Giani
Conosciuti su Facebook

Conosciuti su Facebook.
Oltre l’offerta vantaggiosa della promozione, accertata rapidita’ nella comunicazione, disponibilita’ dello staff e soprattutto competenza.Grazie!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *