fbpx

Partita IVA Graphic/Web Designer: il Regime Forfettario

Scopri perché conviene aprire la partita IVA per graphic e web designer e quali sono i vantaggi fiscali e professionali che puoi ottenere.
partita iva grafico

Contenuti

Apri la tua Partita Iva

Richiedi una consulenza gratis e senza impegno

Se sei graphic designer o web designer, sai bene che il tuo lavoro richiede creatività, competenza e passione. Ma sai anche che per svolgere la tua attività in modo legale e vantaggioso devi aprire la partita IVA.

In questo articolo ti spieghiamo perché è importante per i/le graphic designer avere la partita IVA e come gestirla al meglio, con alcuni consigli pratici e utili.

Diventare un grafico: chi è e come fare?

Un graphic designer e un web designer sono due professionisti che si occupano di creare e progettare l’aspetto grafico e visuale di siti web, pagine web, applicazioni, banner, newsletter, e-commerce e altri prodotti digitali. Entrambi devono avere competenze artistiche, creative e tecniche, ma si differenziano per il tipo e il livello di intervento che svolgono.

Un graphic designer è colui o colei che si occupa principalmente della parte estetica e comunicativa di un progetto web. Il suo compito è quello di trasmettere un messaggio, un’identità o un’emozione attraverso l’uso di elementi grafici come colori, font, immagini, loghi, icone, ecc. Può specializzarsi in diversi ambiti, come la grafica pubblicitaria, il branding, l’illustrazione, il packaging, ecc.

Chi fa web design gestisce principalmente la parte funzionale e interattiva di un progetto web. Il suo compito è quello di progettare e realizzare l’interfaccia utente (UI) e l’esperienza utente (UX) di un sito web o di un’applicazione. Il web designer deve essere in grado di utilizzare linguaggi di programmazione come HTML, CSS, JavaScript, PHP, ASP, ecc., o piattaforme come WordPress, per creare siti web responsive, accessibili e usabili. Il web designer deve anche conoscere i principi del web design, come la navigazione, la gerarchia delle informazioni, la sitemap, il layout e altro ancora.

In sintesi, il graphic designer e il web designer sono due figure complementari che collaborano per creare prodotti digitali efficaci e accattivanti.

Per aprire la partita IVA graphic designer devi innanzitutto definire la tua attività e il tuo codice ATECO, che identifica la categoria di appartenenza.

Codice ATECO per graphic e web designer

Il codice ATECO è un sistema di classificazione delle attività economiche che viene utilizzato per scopi statistici e fiscali. Esistono diversi codici ATECO che possono essere adatti per un graphic designer, a seconda della tipologia e della modalità di svolgimento dell’attività.

Se ti occupi di grafica di pagine web, puoi scegliere il codice ATECO 74.10.21 – Attività dei disegnatori grafici di pagine web. Questo codice include la progettazione grafica e visiva di siti web, landing page, banner, newsletter ed e-commerce.

Chi fa altre attività di grafica, come grafica pubblicitaria, illustrazione, branding, packaging, ecc., può scegliere il codice 74.10.29 – Altre attività dei disegnatori grafici. Questo codice include tutte le attività di disegno grafico che non rientrano nel codice precedente.

Codici ATECO più generici, che riguardano ad esempio anche la consulenza in ambito digital marketing, come ideazione di campagne pubblicitarie, strategia di diffusione, promozione dei prodotti, ecc., puoi scegliere i codici 73.11.01 – Ideazione di campagne pubblicitarie o 73.11.02 – Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari (utilizzabile anche dalla partita IVA influencer), a seconda del grado di coinvolgimento nella realizzazione e gestione delle campagne.

Ti ricordo che la scelta del codice ATECO può influire sul regime fiscale, sulle aliquote Inps e sulle eventuali cause di esclusione dal regime forfettario. Ti consiglio quindi di consultare un nostro esperto commercialista prima di aprire la tua partita IVA. Utilizza il modulo in questa pagina per entrare in contatto con Consulens.

Quale regime scegliere

Una volta scelto il codice ATECO, devi decidere il regime fiscale più conveniente per la tua partita IVA. Tra le varie opzioni, ti consigliamo di optare per il regime forfettario, che ti permette di beneficiare di una serie di vantaggi, come ad esempio:

  • una tassazione ridotta sul reddito imponibile;
  • una contabilità semplificata, senza obbligo di tenere i libri contabili;
  • l’esenzione dall’IVA.

Come faccio ad aprire una partita iva da grafico freelance?

In linea di principio, avviare l’attività di graphic designer è relativamente semplice: basta seguire la procedura online di apertura della partita IVA.

Tuttavia ci sono alcune scelte delicate che è meglio compiere con l’assistenza di un professionista. Per questo ti consigliamo di affidarti a Consulens, società specializzata in gestione delle partite IVA e risparmio fiscale per aziende.

Per un anno intero, non dovrai pagare il commercialista e avrai a disposizione la nostra piattaforma per la gestione della partita IVA e per l’emissione delle fatture elettroniche.

Come gestire al meglio la partita IVA graphic designer?

Avere la partita IVA graphic designer comporta anche alcune responsabilità e obblighi, che devi rispettare per evitare sanzioni e problemi con il fisco. Tra questi, ricordiamo:

  • la dichiarazione dei redditi;
  • le tasse, che devi pagare in base al regime fiscale scelto;
  • i contributi previdenziali, che devi versare all’INPS (l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale) per avere diritto alla pensione e alle prestazioni assistenziali.

Quanto paga di imposte un grafico/webdesigner?

Il calcolo delle imposte dipende dal regime fiscale scelto e dal reddito effettivo. Per semplificare, possiamo fare un esempio con il regime forfettario e un reddito di 30.000 euro annui.

In questo caso, il reddito imponibile è pari al 78% del reddito effettivo (calcolato attraverso il coefficiente di redditività), ovvero 23.400 euro. Su questo importo si applica l’aliquota dell’imposta sostitutiva al 15%, che corrisponde a 3.510 euro annui. A questo si aggiunge il contributo INPS.

Il regime forfettario per il grafico o web designer

Come abbiamo già anticipato, il regime forfettario è una delle opzioni più convenienti per i graphic designer o i web designer che hanno la partita IVA.

Naturalmente per accedere al regime agevolato devi rispettare alcuni requisiti, come ad esempio: 
 
– non aver superato gli 85.000 euro di ricavi nell’anno precedente;
– non avere un reddito da lavoro dipendente superiore a 30.000 euro annui; 
– non aver sostenuto spese per lavoro dipendente o collaboratori superiori a 20.000 euro nell’anno precedente.

Conclusione

In conclusione, aprire la partita IVA graphic designer è una scelta importante e vantaggiosa per chi vuole svolgere la propria attività in modo legale e professionale. Con la partita IVA puoi infatti:

    • accedere a nuove opportunità di lavoro e collaborazione con clienti pubblici e privati;
    • beneficiare di una serie di agevolazioni fiscali e contabili, soprattutto se scegli il regime forfettario;
    • dedurre le spese per l’acquisto di beni strumentali necessari per il tuo lavoro;
    • avere diritto alla pensione e alle prestazioni assistenziali dell’INPS.


Se vuoi approfondire l’argomento o richiedere un preventivo personalizzato per la tua partita IVA graphic designer, contattaci subito. Siamo a tua disposizione per offrirti una consulenza fiscale.

Cosa aspetti?

Richiedi una consulenza

Paolo Lombardi
Un servizio super efficiente

Ormai è un anno che Consulens segue la contabilità della mia partita IVA e devo dire che sono molto soddisfatto. Claudio è un commercialista esperto e affidabile. Sono nel regime forfettario e adesso stiamo valutando di passare all’ordinario perché per fortuna le cose vanno bene.

Antonio Cozzolino
Ho aperto Partita IVA

Se è la prima volta che apri la partita IVA, è impossibile trovare di meglio. Consulenti specializzati e disponibili, pronti a risolvere ogni tuo dubbio e veloci nell’assisterti. Consiglio Consulens a tutti quelli che stanno pensando di fare questo passo.

Cliente
Molto Soddisfatto

Ho aperto Partita IVA 5 mesi fa e fino a questo momento mi sono trovato molto bene. Il commercialista è molto disponibile e mi segue a 360°. Quando ho bisogno del suo aiuto è sempre pronto a rispondermi. Consigliatissimo.

Carlo Modica
Professionalità e competenza

Buongiorno, quello che ho potuto apprezzare è l’estrema professionalità e correttezza da parte del professionista in tutte le fasi di dialogo dimostrando con le sue competenze la capacità di poter risolvere i problemi nel minor tempo possibile

Tatiana Menezes
Bravissimo nel guidarti

Bravissimo nel guidarti nella presa di decisioni giusta per il tuo business. Gentili e professionali!

Vittoria Giani
Conosciuti su Facebook

Conosciuti su Facebook.
Oltre l’offerta vantaggiosa della promozione, accertata rapidita’ nella comunicazione, disponibilita’ dello staff e soprattutto competenza.Grazie!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *